BITCOIN PROSPETTIVE SETTIMANALI: ASPETTATEVI LIEVI CORREZIONI PRIMA DELLE VACANZE

Con un aumento del 22,49 per cento, Bitcoin ha registrato la sua settimana migliore dall’aprile 2019.

La crittovaluta di riferimento è salita al livello record della sua vita di 24.300 dollari, con un aumento del 22. I trader hanno valutato la sua crescente importanza come un’alternativa emergente di rifugio sicuro tra gli investitori istituzionali. Lo spostamento sentimentale verso Bitcoin si è verificato in quanto alcune delle attività di copertura più tradizionali riflettevano una prospettiva ribassista a medio termine. Questo includeva il dollaro USA.

ULTIMA SETTIMANA

Fattori quali l’ottimismo di Brexit, l’introduzione del vaccino contro il coronavirus, le prospettive della Federal Reserve e le speranze di un nuovo disegno di legge di stimolo americano hanno continuato a spingere il dollaro verso il basso. A riprova della sua debolezza, l’indice del dollaro, che traccia la performance del dollaro rispetto a un paniere di valute estere, è sceso sotto i 90 per la prima volta dall’aprile 2018.

Molti trader hanno alzato le loro offerte per Bitcoin anticipando che il valore del dollaro sarebbe diminuito ulteriormente nel medio termine.

Essi trattano la cripto-valuta come un asset anti-fiat, data la sua accurata correlazione negativa con il biglietto verde dal marzo 2020. Da allora il BTC/USD è aumentato di oltre il 500%. L’indice del dollaro USA, invece, è sceso fino al 12,68 per cento.

Dopo l’ultima riunione del 2020 di mercoledì, il presidente del comitato, Jerome Powell, si è impegnato a proseguire il programma di acquisto di obbligazioni. Nel frattempo, i leader del Congresso degli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo sul loro pacchetto di stimolo da 900 miliardi di dollari. Entrambi aggiungono una pressione più ribassista sul dollaro nella nuova settimana.

Questo, a sua volta, potrebbe spingere i trader Bitcoin a guadagnare – al minimo indispensabile – guadagni al di sopra dei livelli di supporto giornaliero recentemente stabiliti sopra i 23.000 dollari.

PROSPETTIVE BITCOIN DETTAGLIATE

Fondamentalmente, la nuova settimana sembra piuttosto a livello macroeconomico. Non ci sono eventi e rilasci di dati significativi sul calendario economico che possano influenzare un trader Bitcoin medio ad andare drasticamente a lungo/basso sul suo trading. Le prossime festività natalizie terranno probabilmente occupata anche la maggior parte delle „balene“.

Ma tecnicamente, il Bitcoin potrebbe tentare di correggere i suoi livelli di „ipercomprato“, come visto attraverso il suo Indicatore di Forza Relativa settimanale. Al momento, il livello è vicino a 88, il che riflette un mercato surriscaldato.

Il primo supporto a breve termine è vicino ai 23.318 dollari. Una rottura al di sotto di tale livello farebbe testare alla Bitcoin i seguenti supporti (in successione): 22.329 dollari, 21.252 dollari e 20.000 dollari.

Nel frattempo, le prospettive di un ulteriore calo del dollaro – soprattutto sulle notizie di stimolo – potrebbero far sì che la Bitcoin RSI si arrampichi ulteriormente nel territorio dell’ipercomprato. Questo significherebbe un altro test del suo massimo storico, seguito dalla possibilità di toccare altri record in territorio inesplorato.